Si è verificato un errore nel gadget

giovedì 24 giugno 2010

IMPARATE DAGLI ANIMALI, BESTIE!

Nella puntata di "Superquark" del 24 giugno, nella rubrica sul comportamento animale, l'etologo Danilo Mainardi riferisce di tre casi di comportamento solidale e altruistico: un cane husky che nel Nord America difende il suo padrone dall'attacco di un'orsa bruna (aveva i cuccioli da proteggere, peraltro) permettendo all'uomo di rifugiarsi su un albero e rimanendo ai suoi piedi a difesa per diciassette ore; un gruppo di delfini che, con abile gioco di squadra, allontanano uno squalo che aveva aggredito un surfista caduto in acqua; un'elefantina su una spiaggia dell'oceano indiano che avverte l'arrivo di uno tsunami e porta in salvo sulla sua groppa la ragazzina con la quale aveva fatto amicizia.
Alla domanda di Piero Angela se si trattava di comportamenti istintivi automatici o se c'era dell'altro, Mainardi rispondeva che gli etologi ci stavano ancora studiando su, ma che comunque tutti i tre casi riguardavano animali appartenenti a specie molto empatiche e intelligenti.
A differenza dei "nostri" leghisti subumani.

9 commenti:

  1. Ho appena dato da mangiare ai tuoi pesci e, notando come vivono bene insieme pur essendo di colore diverso, credo che anche gli animali non considerati intelligenti e empatici, come i pesci appunto, siano meglio dei leghisti.

    RispondiElimina
  2. quando ci estingueremo per lasciar posto a balene, delfini, elefanti e uccellini (se non avremo prima sterminato anche tutti loro) il pianeta ci guadagnerà, e di brutto!

    RispondiElimina
  3. L'uomo è stato tra gli animali più sociali e solidali. Ultimamente lo siamo un po' meno, però non dimentichiamoci che anche gli animali sono capaci di crudeltà che non immaginiamo. Che dire, il mondo è bello perché vario!

    L'ho vista la puntata di Super Quark, mi è piaciuta la prima parte :)

    RispondiElimina
  4. ...basta ricordare cosa diceva un certo Sig. Albert Einsten.....dopo la 3za Guerra Mondiale, l'uomo tornerà a lottare con la clava.....2 mi sembra ce le siamo già giocate, la 3za se globalizzazione, insensibilità verso il pianeta che ci ospita,lotte e lobby di potere e denaro, etc....non dovrebbe tardare a presentarsi.....meditate gente meditate.....Mauri64

    RispondiElimina
  5. Vorrei ringraziare l'autore del post. Grazie. Tuttavia ci sono animali che sanno anche mobbizzare (che brutto verbo) i propri compagni. Personalmente ho visto, in un grande allevamento, alcune mucche di una razza, in uno scomparto spazioso, che non accettavano assolutamente una mucca di razza diversa. Le impedivano di mangiare, di sdraiarsi sulla paglia pulita, finchè l'allevatore ha dovuto arrendersi per non perdere un piccolo capitale.
    Anche loro forse sanno distinguere bene le razze. Che siano leghiste? Mi è venuto il sospetto.
    Un saluto. Speradisole.
    http://speradisole.wordpress.com

    RispondiElimina
  6. Il soggetto del blog erano gli animali e non la Lega. Siete proprio fissati, non sapete ragionare d'altro. Quanta supponenza e arroganza.

    Una volta, tolta la neve dalla balaustra del terrazzo della mia villa in campagna e visti alcuni passeri su un albero li vicino, mi è venuta l'idea di mettere qualche briciola di pane per aiutarli. Da dietro le tende li ho vosti arrivare e mangiare. I miei bambini ne erano entusiasti e mi guardavano con adorazione, cosi' l'indomani ho ripetuto l'operazione. Sempre da dietro le tende ne ho visti arrivare piu' di ieri. Dopo una settimana erano in tanti, allora ho comperato tre casette per uccelli e le ho messe sulla balaustra, con delle ciotoline per il mangiare e per l'acqua. Ogni giorno aumentavano, ma aumentavano anche i disagi per noi. Il terrazzo ne era praticamente invaso, piume ovunque, cacchette ovunque, stridii e urla selvagge a non finire e litigi per impossessarsi del cibo e del riparo, cosi' ho acquistato altre tre casette, con disappunto di mia moglie e dei miei due bambini, anche se all'inizio ne erano entusiasti. Dopo un mese non eravamo piu' a casa nostra, ma a casa loro. Un disastro. Non si potevano nemmeno piu' aprire le finestre. Io sono un cacciatore, ma non avrei mai sparato e quei passerotti, mentre mia moglie e i miei bambini mi hanno detto fuori dai denti che se non avessi tolto tutte le casette e non li avessi mandati via tutti entro 24 ore, avrebbero preso loro il mio fucile da caccia e ci avrebbero pensato loro. Morale gli animali sono come gli extra-comunitari, gli dai una mano e dopo un po' ti prendono tutte e due le braccia.

    RispondiElimina
  7. @ Sleeper
    Io per esempio ho fatto amicizia con uno scarafaggio ("Herr Gregor") e con un ragno che sta nel bagno ("Ragno Maria Rilke"). Visti da vicino, entrambi sono più piacevoli e interessanti di un leghista.

    @ Zio Scriba
    Credo anch'io, ma per balene e delfini la vedo male.

    @ Ecozoom Tv
    Benvenuto. E' vero, ma credo che la crudeltà, nel senso di crudeltà gratuita o per puro piacere sia un "privilegio" essenzialmente umano.
    I leoni, una volta sazi, lasciano in pace le antilopi.

    @ Mauri64
    Benvenuto anche a te. Che dire, vediamo di fare qualcosa nel nostro piccolo per evitarla. Magari cercando di elevare e far circolare il livello di indignazione.

    @ Speradisole
    Pure a te benvenuto (anzi benvenuta) e complimenti per il tuo blog.
    Le mucche mobbizzanti fanno certo tristezza, ma credo che dipenda in parte dal fatto che stessero in uno scomparto, spazioso ma sempre scomparto. Sicuramente una percezione della differenza ce l'hanno (d'altra parte i daini femmina rifiutano i cuccioli se questi vengono a contatto con l'uomo, modificando il loro odore), ma in spazi aperti e in situazione di risorse non limitate forse la mobbizzazione avrebbe meno rilevanza. Sicuramente non organizzerebbero fiaccolate legaiole
    (il termine legaiolo rende meglio del termine leghista, vedrò di adottarlo).

    @ Anonimo
    (Certo che il destino non è stato clemente con te: leghista, anzi legaiolo, cacciatore e con famiglia stragista. Ti andrà meglio nella prossima vita).
    Scusa se non me la sento di darti il benvenuto, ma consuderati fortunato: se ti avesse risposto la co-titolare di questo blog ti avrebbe massacrato.
    Il soggetto del blog erano gli animali E la lega, come si evince dal "bestie" del titolo. Volevo contrappore comportamenti altruistici interspecifici (animali, anche se tutti mammiferi. verso uomini) e comportamenti egoistici intraspecifici (legaioli verso migranti).
    Mi rendo conto però che è difficile capire per chi invece di ragionare con l'intelligenza della testa e l'empatia del cuore usa l'egoismo dello stomaco, la paura delle viscere e la stupidità del pisello (molle o duro che sia).
    Mi spiace, ma la supponenza e l'arroganza sono tratti specifici dei legaioli: sono già entrati nei vocabolari edizione 2011 modi di dire tipo: "supponente come un leghista, arrogante come un cota".
    Rispetto alla parabola degli uccellini, in quanto cacciatore avresti dovuto saperne un po' di più sul comportamento delle bestiole (normalmente i serial killer studiano accuratamente le abitudini delle loro potenziali vittime) e non mettere casette sulla balaustra. Molto cristiana la morale della favoletta: certo preferiresti che gli extra-comunitari venissero da te dicendoti: "Grazie bwana per le briciole che generosamente dai a me bovero bingo-bongo". E invece no, guarda un po': i dannati della terra minacceranno sempre più i tuoi miserabili privilegi. Ma cosa ti aspettavi, che dopo secoli di colonialismo, imperialismo, sfruttamento, massacro, rapina, l'Occidente la facesse franca? "Chi ha dato, ha dato, ha dato, chi ha avuto, ha avuto, ha avuto, scurdammoce 'o passato"? E' il fardello dell'uomo bianco, bellezza, e tu non puoi farci niente, niente.
    Pagheremo caro, pagheremo tutto.

    RispondiElimina
  8. Tullix in questo momento ti adoro.

    RispondiElimina
  9. io ti adoro da tanto, ma adesso dippiu.
    Ragazzi quanto mi mancate!
    Questo posto è bellissimo ma è una fossa delle marianne,una striscia di Gaza..ne verrò a capo prima o poi..
    @ anonimo....lascia perdere, le tue favolette con morale finale sono penose,come te.E non lo sai che i veri uomini si firmano?.tsè.

    RispondiElimina

Nel caso lasciate la vostra opinione,fate in modo che io possa pensarvi con un nome,magari non quello vero se proprio non volete essere riconosciuti in mezzo a miliardi di persone,pensarvi come anonimi è brutto,mette tristezza